Liberamente al Mart

Dal 18 al 30 gennaio 2011

Il 18 gennaio 2011 alle ore 11, presso il Mart di Rovereto, sarà inaugurata Liberamente al Mart. L'esposizione si svolgerà dal 18 al 30 gennaio 2011, e sarà aperta tutti i giorni, dalle 10.00 alle 18.00.
Saranno in mostra le ceramiche e i dipinti creati da 52 detenuti della Casa Circondariale di Rovereto tra giugno e dicembre 2010. Le opere sono il risultato dei progetti "Formazione ceramica" ed "Espressione pittorica", realizzati rispettivamente dalla Fondazione "Contessa Lene Thun onlus" di Bolzano e dalla Sezione didattica del Mart.
All’inaugurazione del 18 gennaio sarà presente anche il Conte Peter Thun, fondatore della Onlus.
La fondazione e il museo hanno lavorato a stretto contatto con la Direzione Penitenziaria della struttura carceraria roveretana, e raggiungendo una serie di obiettivi: l'apprendimento teorico e pratico, la valorizzazione emotiva e culturale della persona, lo stimolo della creatività e della manualità.
“L’educazione artistica – spiega Denise Bernabè, responsabile dell’Area Formazione della Didattica del Mart – è diventata strumento di crescita e della valorizzazione della persona attraverso interventi di tipo artistico-espressivo, in quanto percorsi indirizzati alla consapevolezza del detenuto, basato su vissuti positivi come quelli attivati da procedure di tipo artistico e dal contesto del lavoro in gruppo”. Valore aggiunto dell’esperienza è stata la preziosa opportunità di lavorare a stretto contatto con due artisti trentini, Matteo Boato e Claudio Menegazzi.
Sotto la guida dei maestri ceramisti Giuseppe Marcadent e Maria Grazia Staffieri, e del loro assistente Wolfdietrich Wieser, i corsisti hanno realizzato delle opere ceramiche veramente pregevoli ed interessanti per progettazione, tecnica di esecuzione e decorazione. Un risultato evidente e concreto dell’impegno reale di queste persone a costruirsi un meritato migliore futuro .
Durante i due percorsi artistici i corsisti hanno lavorato in un clima di reciproco rispetto ed attenzione. Rilevante è stato il raggiungimento dell'autostima personale che i partecipanti, realizzando il proprio lavoro, hanno conquistato. Gli utenti dei corsi hanno espresso gradimento, interesse e partecipazione, e le loro opere hanno raggiunto un buon livello qualitativo. L'iniziativa si inserisce nel quadro delle attività promozionali svolte dalla casa Circondariale di Rovereto in ambito territoriale, così come sostenuto dall'Amministrazione Penitenziaria centrale.

Scheda Evento

Location:
Mart, Corso Bettini 43 - Rovereto (TN)
Contatto:
MART Rovereto
Tel.:
0464438887