Mittelfest 2011: l'Odisseo di Zappalà Danza nella seconda giornata

E20
In mattinata il Coro Polifonico di Ruda svela l'identità romantica europea

Cividale del Friuli (UD) - A poche ore dall'inaugurazione la ventesima edizione di Mittelfest entra nel vivo: domenica 10 luglio, la seconda giornata della kermesse, che quest’anno indagara il tema Nazioni e identità, propone a Cividale del Friuli, due spettacoli dedicati, questa volta, alla musica e alla danza.

Il primo, voluto dal direttore della Sezione Musica Claudio Mansutti, è in programma alle ore 11.30 nella Chiesa di San Francesco con protagonista una compagine del Friuli Venezia Giulia nota e apprezzata a livello mondiale. Si tratta della formazione tutta maschile del Coro Polifonico di Ruda che dimostra ancora una volta come Mittelfest tenga in alta considerazione le eccellenze del nostro territorio. Guidato dal talento e dall’entusiasmo di Fabiana Noro, la formazione tutta al maschile del Polifonico di Ruda, fondata nel lontano 1945 e attiva anche nel repertorio musicale contemporaneo, presenterà pagine di Schubert, Rossini, Mendelssohn Bartholdy, Strauss, Saint-Saëns svelando L’identità romantica europea tra nostalgia, sogno e spiritualità, grazie anche al contributo di Matteo Andri al pianoforte e di Fabio Quaggiotto al violoncello.

Per le ore 22.00 è poi previsto il secondo appuntamento della giornata quando, nel Chiostro di San Francesco, per la sezione Danza (ideata da Walter Mramor), potremo applaudire Odisseo – Il naufragio dell’accoglienza, nuovo lavoro della compagnia Zappalà che indaga con il fenomeno della migrazione. Si parte dal mito di Ulisse - straniero che con l’etica dell’accoglienza s’è dovuto confrontare - per arrivare alle tragiche odissee del nostro presente che si dislocano sulle stesse rotte di Ulisse, ossia sulle rotte mediterranee, strade di un mare che ha la Sicilia al centro. Dello spettacolo, oltre alle coreografie e alla regia di Roberto Zappalà e alla folta schiera di danzatori, va segnalata la voce “live” di Paride Acacia e la voce narrante di Franco Battiato, registrata per l’occasione. Il balletto si snoda su un ricco repertorio musicale, da Mahler a Porter, da Prokofieff a Satie fino a Mozart, Rossini, Chaplin e Gershwin. 

Sempre per la giornata di domenica, da ricordare l’incontro pubblico con il regista Luca Ronconi e con gli attori protagonisti dello spettacolo La Modestia che ha aperto il cartellone Prosa della prima serata. L’incontro, che avrà luogo alle 12.15 di domenica 10, al Caffè San Marco, sarà introdotto dal Presidente di Mittelfest Antonio Devetag e condotto dal direttore Prosa Furio Bordon. 

Dal 9 al 24 luglio 2011

Cividale dl Friuli (UD) - location varie

Mittelfest 2011 - Nazioni e Identità - XX edizione

Domenica 10 luglio

il programma

ore 11.30

Chiesa San Francesco

L’identità romantica europea tra nostalgia, sogno e spiritualità

Coro Polifonico di Ruda
Fabiana Noro, direttore
Matteo Andri, pianoforte
Fabio Quaggiotto, violoncello

in programma musiche di Schubert, Rossini, Felix Mendelssohn Bartholdy, Strauss, Saint-Saëns

ore 12.15

Caffè San Marco

Incontro con Luca Ronconi, regista  de La Modestia

Introduce il Presidente di Mittelfest Antonio Devetag e conduce il direttore Prosa Furio Bordon

ore 22:00

Chiostro San Francesco

Odisseo - Il naufragio dell’accoglienza

coreografia e regia Roberto Zappalà
musiche di Bryars, Castrogiovanni, Mahler, Meeropol, Porter, Herbert, Prokofieff, Satie, Mozart, Rossini, Chaplin, Gershwin,  Dowland
interpreti Adriano Coletta, Lorenza Di Calogero, Samantha Franchini, Rumiko Otsuka, Roberto Provenzano, Fernando Roldan Ferrer, Salvatore Romania, Antoine Roux-Briffaud, Paride Acacia (voce live)
voce di Franco Battiato
Una produzione Compagnia  Zappalà Danza – Scenario Pubblico performing arts

Info:  Mittelfest

tel. 0432733966

Biglietteria:

tel. 0432734316

www.mittelfest.org